Google Youtube Tv: le transazioni finanziarie di una rivoluzione online

Come avevamo già accennato qualche tempo fa, YouTube diventerà una vera e propria tv!

YouTube creerà 20 canali organizzati per argomento, andando dalle news allo sport, dall’arte al divertimento, passando per i viaggi.

I contenuti, tutti esclusivi e realizzati per il web, andrebbero a coprire dalle cinque alle dieci ore di programmazione.

Il mercato a cui punta Youtube è senza dubbio quello dei giovani, poco attratti dalla televisione tradizionale.

Youtube oggi è il terzo sito per il numero di visitatori al mese. Lo scorso anno, inoltre, ha avuto una crescita incredibile, secondo i dati riportati dal Wall Street Journal.

Ha incassato ben 544 milioni di dollari, e secondo alcune stime nel 2011 raggiungerà addirittura gli 800 milioni.

Ancora poche le indiscrezioni. Non ci resta che attendere conferme ed ulteriori aggiornamenti su questo nuovo network televisivo!

Sarà una nuova grande rivoluzione del web. Google, inoltre, ha annunciato che il suo servizio Google Video sta per chiudere i battenti.

Entro il 29 Aprile 2011 avremo la possibilità di scaricare i propri video presenti, mentre dal 13 Maggio 2011 non se ne avrà più traccia. Questo testimonia che il progetto è nella fase conclusiva.

In fin dei conti non c’è niente di così strano, soprattutto se si analizzano i trascorsi di Youtube. Se si esamina la storia di YouTube, difatti, si scopre che il portale di videosharing più famoso del web sia stato sottoposto nel corso degli anni a continue modifiche sia per quanto riguarda i contenuti presenti sul portale sia per quanto riguarda la pubblicità.