Governo Monti: entro venerdì il primo voto in Parlamento

napolitano wiki

La lista dei ministri del governo tecnico presieduto da Mario Monti, è pronta, e potete leggerla qui: lista Ministri Monti. Tutto è stato approvato in mattinata e il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, fa sapere che entro venerdì si voterà in Parlamento. Le novità sono tante rispetto ai nomi circolati nei giorni scorsi. Tra i dodici, spunta anche quello di Corrado Passera, mentre restano a casa Letta e Amato.

Il presidente designato si è detto «sereno e soddisfatto», poiché alle consultazioni «tutti hanno offerto contributi concreti di possibili sacrifici parziali in vista di un risultato positivo generale». La scommessa di Monti? Molto ambiziosa: sostenere lo sviluppo, tagliando il debito e la spesa pubblica, per recuperare quella credibilità che è indispensabile, sui mercati e nella comunità internazionale.

L’auspicio è che la formazione del nuovo esecutivo possa riuscire a vincere questa scommessa. I primi passi sembrano già portare verso questa strada: Monti ha, infatti, incassato la disponibilità di parti sociali e imprese, per un programma di rigore che rilanci la crescita. Da Confindustria a Cgil, Cisl, Uil e Ugl, c’è un sostanziale via libera a un’azione di governo che tenti l’uscita dalla crisi.

Il nuovo esecutivo potrebbe giurare già oggi pomeriggio. Infatti, in base all’articolo 92 della Costituzione, i ministri sono nominati con decreto dal presidente della Repubblica, su proposta del premier. Tra giovedì e venerdì i due rami del Parlamento saranno chiamati ad esprimersi sulla fiducia al nuovo governo: prima il voto al Senato, poi alla Camera.