Gruppo Fiat: dopo Chrysler e nuova Ypsilon crescono i titoli in borsa

fiat chrysler

Questi giorni è stata presentata alla stampa internazionale la nuova Lancia Ypsilon, modello aggiornato con 5 porte che continua il suo percorso di qualità e di attenzione ai gusti dei giovani e delle famiglie più “trendly”. Motorizzata con il premiatissimo TwinAir, l’automobile punta a vendere 120.000 unità in Europa nel corso del suo primo anno di commercializzazione, perlomeno stando alle stime del responsabile vendite di Fiat Group Automobiles, Andrea Formica. Entro il 2014 le vendite del marchio Lancia puntano a raddoppiare e la nuova Y sicuramente darà una mano al perseguimento di questo obiettivo.

Il Gruppo Fiat in generale sta percorrendo una strada di crescita che si ripercuote anche sui titoli di borsa. In seguito infatti al raggiungimento del 46% delle quote della Chrysler, la Fiat ha visto guadagnare circa il +3% sui propri titoli, e non è finita qui, visto che si stima che “Chrysler verrà fusa con Fiat o collocata sul mercato, in entrambi i casi con un forte ritorno di soldi e di immagine per la società”.

Il valore di queste operazioni di mercato si rispecchia al meglio sul titolo Fiat, la cui luce in borsa va chiaramente di pari passo con il rilancio delle sue automobili sul mercato. Il prossimo passo è quello del bilanciamento delle vendite del Gruppo Fiat a livello internazionale, visto che al momento la quota che  risiede nel mercato italiano avrebbe bisogno di tornare in equilibrio con gli altri mercati. In questi termini, gli appassionati di automobilismo lo sapranno molto bene, le strategie di inserimenti nei mercati esteri da parte del Gruppo Fiat sono in atto con un discreto successo da alcune stagioni a questa parte.