Guerra in Libia: terzo giorno dell’operazione “Odissey Dawn”

odissey dawn

In Libia si continua a combattere. L’operazione “Odissey Dawn” è giunta ormai al terzo giorno.
Ieri, per la prima volta, hanno preso parte ai combattimenti anche i Tornado italiani, impegnati nel colpire i sistemi radar libici.
L’operazione dell’aviazione italiana sarebbe riuscita perfettamente, in base dalle informazioni rilasciate dall’esercito.
I nostri Tornado, una volta compiuta la loro operazione, sono poi ritornati alla base di Trapani da cui erano decollati.
Grazie ai primi giorni di intervento delle forze occidentali, ora in Libia è stata finalmente realizzata la no-fly zone sulla Libia. Adesso dovrebbe cominciare la seconda fase, ossia quella che prevede lo scontro con le truppe del rais Gheddafi.
Non solo attacchi via aerea, ma dal Mediterraneo, il sommergibile inglese Trafalgar continua a  lanciare missili da crociera, i Tomahawk, puntando sempre su obiettivi strategici.