Guerra Libia 2011: Gheddafi minaccia le potenze occidentali che hanno attaccato la Libia

Gheddafi torna all’attacco. Per il rais le potenze occidentali che stanno attaccando la Libia finiranno nella spazzatura della storia. E’ un Gheddafi che sembra non avere alcuna intenzione di mettersi da parte.I suoi soldati nonostante quattro notti di bombardamenti aerei stanno respingendo i ribelli.
I ribelli, infatti, disorganizzati e male attrezzati non sono riusciti a sfruttare il vantaggio sul terreno, generato dal blocco dell’aviazione dell’esercito libico, e restano fermi.
Le forze di Gheddafi più organizzate, mantengono lo svincolo chiave di Ajdabiyah nella zona orientale e nello stesso tempo con i carri armati assediano Misurata, ultima grossa città in mano ai ribelli.
Una guerra che al contrario di quello che si credeva inizialmente in Europa, rischia seriamente di impantanarsi. L’esercito di Gheddafi non dà la sensazione di essere allo sbando.
Lo stesso Gheddafi annuncia che non si arrenderà mai e con lui neanche i suoi sostenitori, che attualmente formano uno scudo umano per proteggerlo nel suo quartier generale nella capitale.