I titoli di stato nel mondo del trading on line?

BORSA MILANO

Ecco due notizie interessanti dal mondo del trading on line,  una riguarda la ditta Alerion  Clean Power SpA, che lavora nel settore delle energie alternative, e una un’innovazione legata ai titoli di stato italiano.
 Analizziamole…
Il Consiglio di Amministrazione di Alerion ha esaminato ed approvato il resoconto intermedio sulla gestione al 30 settembre 2011.
Ecco alcuni dati. Ricavi operativi: +11,8 milioni rispetto al 09-2010. Margine Operativo Lordo: +7,8 milioni rispetto al 09-2010. Risultato Netto di Gruppo: +8,5 milioni rispetto al 09-2010. Patrimonio Netto di Gruppo: -9,5 milioni rispetto al 31 09-2010.
L’esercizio 2011 della Alerion Clean Power Spa beneficerà del contributo per tutto l’anno dei parchi eolici siti a Castel di Lucio, a San Martino in Pensilis e a Licodia Eubea e dell’impianto a biomasse costruito ad Anagni, entrati in esercizio nel corso del 2010. Si pensa che il risultato dell’esercizio sarà positivamente influenzato dall’andamento economico dell’ultimo trimestre, che rappresenta il periodo di maggior produttività dell’anno.
Intanto i Titoli di Stato sono pronti a sbarcare nel mondo del trading online. Allo studio ci sono nuove modalità di collocamento diretto al retail di titoli di Stato, lavorando in collaborazione con Borsa Italiana, con la possibilità di sottoscrivere l’emissione senza recarsi di persona in banca grazie ai sistemi di trading online che aderiscono alla piattaforma MOT di Borsa Italiana – London Stock Exchange Group.
Un’idea che è stata ben accolta dai vertici di Borsa italiana che puntano  su questo progetto che apre le porte agli investitori privati sulle piattaforme. Nei primi dieci mesi di quest’anno sul mercato MOT italiano ci sono stati 3.375.684 contratti, un controvalore pari circa a 154 miliardi di euro, ovvero il più grande mercato retail elettronico del Vecchio Continente.