I trend economici per il Ponte del 1 Novembre 2013

Sky_with_puffy_clouds

Alle porte di un 2014 in cui la maggior parte delle festività cadrà durante i fine settimana, sono tanti gli italiani che approfitteranno del ponte del 1 novembre per fare una breve vacanza in famiglia o per passare qualche giorno di relax nelle seconde case. Come in ogni periodo di grandi spostamenti però, i prezzi di treni e aerei crescono vertiginosamente e viaggiare da soli in macchina comporta costi sempre più proibitivi. Tuttavia, nonostante i costanti aumenti di carburante e di pedaggi autostradali, il ride sharing permette ai vacanzieri mordi e fuggi di viaggiare spendendo meno di quanto avrebbero fatto dieci anni fa.

Secondo i dati forniti da BlaBlaCar.it, community leader in Europa per il ride sharing, due persone che condividono l’auto per recarsi  da Milano a Roma per il week end di Ognissanti spendono poco meno di 60€ a testa, ovvero lo stesso prezzo che avrebbero pagato 10 anni fa. Nel 2003 infatti, andare in auto da Milano a Roma costava poco meno di 75€, ovvero il 55%* in meno rispetto al costo di oggi, che si attesta a circa 117€.

Se poi sono in quattro a condividere l’auto per lo stesso tragitto, il costo del viaggio si riduce a soli 29€  a testa.

Con 88€ risparmiati sul viaggio, sono tanti i divertimenti che aspettano i visitatori nella Capitale: da una cena tipica a Trastevere a una originalissima a Fiumicino, a bordo di un aereo, all’affitto di un tandem per un giorno, per smaltire il tutto.

BlaBlaCar.it è una soluzione di mobilità eco-friendly e anti crisi, che permette ai membri della community di condividere l’auto dimezzando i costi di carburante e pedaggi, riducendo le emissioni inquinanti, evitando gli sprechi e cogliendo l’occasione per socializzare con persone sempre nuove. Il risparmio è infatti solo una delle ragioni per cui BlaBlaCar sta diventando una realtà sempre più dinamica e il ride sharing una modalità di viaggio sempre  più gettonata.

Sky_with_puffy_clouds