Il Forex Trading e la fallibilità dell’Analisi Tecnica

Fioriscono i blog che parlano di Forex Trading, ciascuno con i propri grafici e la propria analisi tecnica. Ma la prima cosa da sapere su questo tipo di analisi, che si basa su dati ed andamenti passati per tentare di prevedere il futuro, è che è per il suo stesso procedimento fallibile, nel momento in cui si verifica un “cigno nero“, cioè un avvenimento del tutto imprevedibile e causa di gravi danni.

Si pensi, per analogia, alla metafora del tacchino induttivista di Bertrand Russel, feroce critica alle pretese di validità assoluta delle teorie costruite sulla deduzione. L’animale nato in un pollaio, vuole costruirsi una visione scientificamente fondata del mondo e, osservando che tutti i giorni gli viene portato da mangiare alle 9 del mattino, che piove o splenda il sole, arriva alla conclusione “Mi danno il cibo alle 9 del mattino”. La sua deduzione si rivela però fatalmente errata la mattina di Natale, quando anziché essere nutrito, viene sgozzato e servito in tavola.

Anche il trader deve ricordarsi che convive con questo limite di conoscenza; questo non vuole dire però che l’analisi tecnica sia inutile. Anzi, come il meteo non è infallibile ma ci aiuta a capire se la mattina ci conviene uscire con l’ombrello o meno, così prevedere le tendenze è fondamentale per operare sui mercati.