Il Forex Trading e l’importanza della redazione del bilancio personale

Il Forex Trading, come tutto le forme di speculazione, ha una forte presa sulle persone per un motivo, ovvero la prospettiva molto interessante di poter generare profitti servendosi semplicemente di un capitale di partenza – anche modesto – e di un computer connesso a internet. Ma c’è anche una componente intellettuale: chi arriva a vivere dei guadagni del trading non ha capi a cui sottostare e, soprattutto ha la consapevolezza di aver fatto meglio di quel 90% di persone che invece col trading ci perdono.

Già, perché è statisticamente dimostrato che sia questa la percentuale di privati che, indipendentemente dal mercato in cui operano, sono in perdita nel breve o nel lungo periodo: ciò può avvenire perché si sono sopravvalutate le proprie capacità di affrontare il mercato. Il trading non è una attività per tutti, occorre avere una predisposizione per gli affari: la stessa che richiederebbe qualsiasi attività imprenditoriale, come ad esempio un negozio.

E’ indispensabile inserire nel proprio metodo la redazione di una nota giornaliera in cui segnare ogni movimento nel dettaglio. Si può provare a farlo, se si sta iniziando, già nel periodo di prova con la demo in modo da capire fin da subito se si è tagliati per questo tipo di attività. La nota assume poi le caratteristiche di un vero e proprio bilancio in miniatura e vi si riporteranno le operazioni una ad una con data, indice o cross su cui si sta operando, parametri di ingresso e uscita impostati ed eventualmente un grafico stampato e un paio di righe con le motivazioni dell’operazione.

Operare con un metodo simile ha anche l’indiscutibile vantaggio di prevenire uno dei principali nemici del trading online: l’emotività. Avere un quadro immediato di tutte le proprie posizioni può aiutare a valutare lucidamente la propria strategia e, nel caso di eccessive perdite, a prendersi le necessarie pause.