In America 138 tornado mettono in ginocchio l’Alabama

tornado

La terribile ondata di maltempo che sta devastando gli Stati Uniti, ha provocato già più di cinquanta morti. La situazione più critica si registra in Alabama, lo Stato che più di ogni altro ha pagato la furia del vento.

Ma tornado e violenti temporali si sono abbattuti anche in Georgia, Arkansas, Kentucky, Mississippi, Missouri, Tennessee e Oklahoma. In molte zone è stato proclamato lo stato di emergenza. Anche la Guardia nazionale, schierata su richiesta dei governatori, sta intervenendo per aiutare la popolazione.

Soltanto in Alabama i morti sarebbero 128, secondo quanto riferito dalle autorità locali. Inoltre, ci  sarebbero altre 11 vittime in Arkansas, 11 in Mississippi, 9 in Georgia.

La situazione più grave si è verificata a Tuscaloosa, città dell’Alabama che è stata letteralmente travolta da un tornado verso le 5 del pomeriggio di mercoledì. Una vera e propria catastrofe.

E’ probabile che molte persone siano rimaste intrappolate nelle macerie delle loro case. Gran parte degli studenti dell’università dell’Alabama sono stati costretti a trascorrere la notte nel campus.

A Birmingham, sempre in Alabama, un altro tornado ha lasciato una colpito una zona vasta almeno due chilometri.

Secondo il servizio metereologico, sono 138 i tornado che hanno colpito il sud degli Stati Uniti. Il presidente americano Barack Obama ha subito ordinato il repentino invio di aiuti federali in Alabama, comprese unità di soccorso.