Investire: fra i metalli preziosi c’è n’è uno poco noto, è il palladio

SONY DSC

I metalli preziosi rappresentano il classico esempio di “beni rifugio”. Fra i metalli preziosi ne esiste uno forse poco conosciuto ma che potrebbe risultare molto interessante, si tratta del palladio. E’ un metallo prezioso assai raro, simile al platino, ma dal costo inferiore, che viene impiegato per produrre  componenti elettronici, gioielli che imitano l’oro bianco, marmitte catalitiche…. E’ utilizzato anche per facilitare le reazioni chimiche nei prodotti petroliferi e in odontoiatria. Con molte probabilità la sua scarsa disponibilità farà lievitare le quotazioni di questo metallo nei prossimi anni, rendendo così interessanti e proficue operazioni di investimento. Ma attenzione l’investimento nel palladio non avviene acquistando e rivendendo fisicamente il metallo, come accade per l’oro, ma sottoscrivendo dei contratti o dei titoli che lo rappresentano.
Le soluzioni di investimento nel palladio sono essenzialmente quattro:  i fondi comuni, gli  Etc, i contratti future e le azioni di società del settore. Con i fondi comuni di investimento sono possibili due alternative: l’investimento nelle azioni delle società di settore o diretto nel palladio. Quello più conveniente è nei fondi comuni che rappresentano direttamente il metallo, mentre le quote azionarie delle società produttrici possono avere dei prezzi influenzati non solo dal valore del palladio, ma anche da altri indici. I fondi comuni hanno il vantaggio di un’alta liquidità e del controllo attento nella loro gestione, ma hanno costi di gestione elevati.
Gli Etc, sono  strumenti finanziari simili alle azioni, solo che rappresentano una  materia prima. Come le azioni vengono quotati e possono essere scambiati come gli stessi titoli azionari. L’investimento con gli Etc si può effettuare attraverso qualsiasi piattaforma di trading.
Interessante l’investimento tramite le azioni di società coinvolte nella produzione, nella trasformazione e nella lavorazione del palladio. I prezzi salgono all’aumento del prezzo del metallo, per cui investire in azioni di società del palladio sottoquotate potrebbe portare in tempi più o meno brevi a realizzare dei guadagni. Il rischio dell’investimento azionario è legato alle oscillazioni dei prezzi dei titoli che dipendono anche da altri parametri  ancorati a fattori più finanziari. Anche le azioni delle aziende di settore hanno un elevato indice di liquidità, i loro prezzi si possono monitorare e possono essere negoziate velocemente in Borsa.
I future sono contratti a termine che prevedono l’acquisto o la vendita di una certa quantità di palladio a un prezzo prefissato. I futures possono essere comprati e rivenduti prima della loro scadenza, come qualsiasi altro titolo finanziario.  contratti future sul palladio sono, invece, la soluzione di investimento più speculativa, attualmente disponibile.