iPad 3 e iPhone 5 faranno decollare gli affari della Apple

apple logo

Se c’è una società da tenere d’occhio lì a Wall Street, questa è sicuramente la Apple. Negli ultimi quattro mesi, la società ha portato la capitalizzazione a circa 468 miliardi di dollari (+300% di crescita!), e una singola azione adesso vale quasi 500 dollari.

Sul sito della Repubblica trovate un articolo che spiega bene la grandezza finanziaria della casa di Cupertino: ad oggi Apple è tra le prime 20 potenze economiche al mondo, ogni trimestre porta a casa tanti soldi quanti basterebbero a risanare il debito pubblico della Grecia, e da sola, a Wall Street, è stata capace di far crescere il valore di Borsa del +32%.

Particolarmente significativa la frase, estratta dal medesimo articolo de La Repubblica, che ci riferisce che “negli ultimi 3 mesi dell’anno sono stati più gli iPhone venduti, 37 milioni, che i bambini venuti alla luce, in tutto il mondo”. Impressionante? E siamo solo agli inizi. Le prossime due creature in programma in casa Apple per il 2012, ovvero iPad 3 e iPhone 5 (entrambe ancora avvolte da un manto di silenzio stampa, in pieno stile Apple), faranno “il botto” sul mercato delle nuove tecnologie.

Come? Le stime di mercato parlano da sole: alcuni rapporti, infatti, riferiscono di come nel 2011 la vendita di tablet sia aumentata del +150%, sfiornado quota 26 milioni di unità vendute nel mondo. Di questi 26 milioni, 15 sono griffati Apple. L’iPad 3, in uscita probabilmente a marzo, stima di vendere 24 milioni di tavolette nel 2012, raggiungendo un parco tablet Apple di 50 milioni di unità nel mondo.

E l’iPhone 5? Gli esperti dicono che da solo venderà tanto quanto tutti i suoi predecessori messi insieme, ovvero 200 milioni di unità. Al momento Apple è il primo produttore di smartphone al mondo, e pare proprio che voglia confermare questa leadership. Curiosità: “iPhone 5” è anche tra le chiavi di ricerca più effettuate su Google negli ultimi mesi, nel mondo. Un “segnale” di un successo sicuramente annunciato.