Juventus: 2-0 all’Inter, ma restano i problemi di bilancio

calcio

Con la bella vittoria di ieri sera in casa contro l’Inter (2-0 gol di Del Piero e Caceres) la Juventus mantiene le distanze di 4 punti dalla capolista Milan, e si gode la corsa scudetto che molto probabilmente durerà fino alla fine del campionato. In programma c’è anche la finale di Coppa Italia contro il Napoli in programma il prossimo 20 maggio a Roma.

Peccato però che i vertici della classifica non bastino per rendere convincente l’andamento in borsa dei bianconeri: quotazioni giù, nonostante gli andamenti di oggi siano più che discreti presso le principali piazze europee, le quli, a loro volta, vanno un pochino meglio della incerta Piazza Affari.

Del resto la Juventus aveva già chiuso in rosso il primo semestre 2011/2012, facendo registrare una perdita di 34.6 milioni di euro ed un trend negativo rispetto all’anno precedente.

La società della Juventus supera i 120 milioni di euro di indebitamento finanziario netto: con queste cifre è difficile brillare in borsa, per quanto poi si ottengano splendidi risultati sia calcistici che commerciali. Il club al momento punta sui benefici che porteranno lo Juventus Stadium e l’eventuale partecipazione alla Champions League nel 2012 / 2013. Curiosità: tornando a Juventus – Inter di ieri sera, su Il Giornale ho trovato questo articolo che illustra come le due squadre da sole abbiano ben 2/3 di debiti di tutta la Serie A.