Juventus: la società ricapitalizza per 100 milioni di euro

Andrea-Agnelli

In queste ore, oltre a parlare di ciò che accadrà nella prossima stagione, l’addio di Delneri, quello probabile di Buffon, gli arrivi annunciati di Mancini, Bastos e Neymar, in casa Juve si discute della ricapitalizzazione della società torinese.

Ricapitalizzazione che dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 milioni di euro. Questo argomento, sicuramente, sarà oggetto di dibattito nel Consiglio d’Amministrazione della Juventus in programma l’11 maggio.

La Juventus F.C. dovrà, prima di ogni cosa, far fronte al problema di un bilancio. che si chiuderà formalmente il 30 giugno, con un passivo che sfiora i 60 milioni di euro. Colmarlo è un dovere, ma forse non basta.

Colmare il debito e lasciare un esiguo budget per gli investimenti sul mercato estivo, non sembra la strada giusta da percorrere, se si vuole migliorare una squadra che nel corso dell’attuale campionato ha mostrato più di qualche lacuna.

Occorrerebbe ripianare e rilanciare dal punto di vista finanziario, permettendo così il rinforzamento della squadra. A giudicare dai nomi che si fanno per la panchina bianconera e dai giocatori che sembrano sempre più vicini al club torinese, la strada del rilancio sembra proprio la più gettonata.

Soltanto per fare qualche nome Michel Bastos è ormai dato molto vicino alla Juventus. Dalla Francia, dopo che Bastos è tornato disponibile a seguito di un infortunio, giungono notizie in merito al futuro del brasiliano, che pare non aver smentito la voce di abbandonare il Lione per la Juve.

Bastos e la Juventus sembrano davvero vicini. Sarà questo il primo colpo della nuova Juve?

O sarà Neymar da Silva Santos Júnior, meglio noto come Neymar, attaccante classe 1992 che letteralmente facendo impazzire i club di mezza Europa. Inter e Juve sembrano le squadre più vicine al talento brasiliano. Vedremo chi la spunterà alla fine.