Juventus: le ultimissime news di oggi tra calciomercato, borsa e calcioscommesse

calcio

Voci contrastanti tra le ultimissime notizie di oggi di calciomercato Juventus: le voci riguardano Drogba, e la presenza o meno di un contatto tra le due parti. L’attaccante ex-Chelsea infatti in una intervista concessa a Eurosport avrebbe detto che nessun club al mondo lo ha contattato, né italiano né straniero; inoltre, “rispetto il contratto il mio club dello Shangai Shenhua e per il momento mi godo le vacanze prima della Coppa d’Africa con la mia Costa d’Avorio“. Però, come si legge qui, in una notizia pubblicata poco prima delle ore 18:00 (dunque news di oggi freschissima), dal direttore di Sportitalia Michele Criscitiello, pare ci sia stata la prima e unica offerta della Juve ai cinesi dello Shenhua: prestito secco di 5 mesi al costo di 3 milioni di euro. La chiave di questa offerta sta nelle commissioni per il procuratore, che resterebbero infatti intoccate. Inoltre Drogba giocherebbe in Champions League trovando nuovi sbocchi di monetizzazione e qui, di nuovo, entra in gioco il “fattore procuratore”. Non sappiamo quale sia la verità. Anche Beppe Marotta, ieri sera ospite in tv a La Domenica Sportiva, ha dichiarato di non aver intavolato nessuna trattativa con Didier Drogba. Sul fronte cessioni si lavora invece sul jolly di centrocampo Simone Padoin, al quale sono interessate Atalanta, Genoa e Pescara.

Non solo calciomercato per la Juventus. Ci sono anche la borsa, che ha visto oggi il titolo del club scendere del -1,23% fissando l’ultimo prezzo a 0,216 euro, titolo in flessione come buona parte delle spa oggi a Piazza Affari.

Altra tegola extra-campo per la Juve è quella del calcioscommesse. E’ dell’ultim’ora la notizia che vede di nuovo Antonio Conte essere coinvolto in una scottante inchiesta su due partite truccate ai tempi del Bari. Leggi qui per saperne di più. Sempre stando all’articolo del TgCom, le partite riguarderebbero Bari – Treviso 0-1 del 2007/2008 e Salernitana – Bari 3-2 del 2008/2009. L’ammontare delle puntate era di 500.000 euro, il ricavato addirittura pare fosse stato diviso tra tutti i giocatori del Bari nelle settimane successive agli incontri. In entrambi i casi c’era Antonio Conte, che rischia ora una nuova squalifica per omessa denuncia. Tutto è nelle mani del procuratore Stefano Palazzi. Uno degli indagati ha già detto che Conte sapeva e che addirittura gestì le sostituzioni di quelle partite in funzione della “farsa”.

Qui altre ultimissime notizie di oggi calciomercato Juventus.

calcio