Lamberto Sposini ultime notizie: parola ai medici

Sono passate già due settimane dal ricovero di Lamberto Sposini al Policlinico Gemelli di Roma in seguito all’emorragia cerebrale che lo ha colpito.

Il giornalista non è ancora uscito dal coma farmacologico, anche se i professori Giulio Maira e Alberto Moretti sono intervenuti sulla stampa per rilasciare dichiarazioni in merito ad un lento, ma progressivo, miglioramento delle sue condizioni fisiche.

“Prosegue il lento miglioramento delle condizioni neurologiche del giornalista Lamberto Sposini – si legge nella nota, “ancora ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Policlinico universitario A. Gemelli. La prognosi rimane riservata”.

Sposini, sottoposto a tac e stimoli motori fin dalle prime ore del suo ricovero, aveva fatto pensare in un primo momento che le condizioni potessero avere effetti molto gravi, oggi si parla di miglioramento, ma il coma, ad ogni modo, resta, così come non sono da escludere i danni permanenti al cervello. La stima sul web ad ogni modo continua a farsi sentire: i lettori delle notizie sulle condizioni di Lamberto Sposini inviano continuamente auguri di pronta guarigione, coinvolti sono anche i social network, i forum di discussione, le telefonate in tv e le immancabili letterine recapitate all’ospedale Policlinico Gemelli di Roma dove Sposini si trova dallo scorso 29 aprile.