Lavoro Interactive 3.0: il progetto Alcotra-Strattour promuove l’occupazione stagionale

pc
Presentato a Genova il 14 novembre scorso durante il seminario “Il lavoro stagionale nel settore turistico alberghiero”, il progetto Lavoro Interactive 3.0 nasce all’interno del piano strategico di cooperazione transfrontaliera Alcotra-Strattour. Strumento che si preannuncia utilissimo per quanti cercano un’occupazione nel settore turistico- alberghiero e della ristorazione, Lavoro Interactive 3.0 consiste nella realizzazione di una piattaforma web sperimentale che, oltre a offrire una selezione dedicata alle informazioni e alle normative sul tema del lavoro stagionale, permetterà l’incontro tra domanda e offerta di lavoro utilizzando strumenti innovativi on-line.
Sarà infatti realizzato un sistema di recommendation che, utilizzando i tag inseriti dagli utenti o dalle aziende al momento della registrazione e in sinergia con tecnologie semantiche costruite ad hoc sui temi attinenti al lavoro, suggerirà i migliori annunci disponibili nel sistema affinché si realizzi l’incontro tra domanda e offerta.
Ma non è tutto: una “fiera virtuale 3D” consentirà alle aziende di costruire il proprio stand e di presentarsi con immagini e materiali multimediali e ai lavoratori permetterà di camminare come in una fiera reale cercando e trovando le offerte di lavoro che li interessano. Realizzata con il supporto dell’Università degli Studi di Torino e promossa da Regione PiemonteRegione Liguria Regione Valle d’Aosta con le rispettive agenzie del lavoro, l’attività Lavoro Interactive 3.0 si ispira all’esperienza vincente del progetto QuestionSaison portato avanti dalla Regione Rhône Alpes.
Obiettivo di QuestionSaison (www.questionsaison.fr) è appunto facilitare l’accesso alle informazioni per i lavoratori stagionali e per le imprese turistiche, con un occhio di riguardo al “nomadismo” proprio dei lavoratori stagionali, assicurando loro condizioni vantaggiose soprattutto nei settori dell’alloggio, della salute e dei trasporti. Tra i principali obiettivi del progetto Lavoro Interactive 3.0: garantire ai lavoratori stagionali una maggiore certezza occupazionale e di reddito per tutto l’anno, supportare le imprese ricettive del territorio e favorire i processi di avviamento/inserimento nel mercato del turismo.
Come detto, Lavoro Interactive 3.0 si inserisce all’interno del più ampio progetto di cooperazione transfrontaliera Alcotra-Strattour, che vede coinvolte le regioni PiemonteLiguria Valle D’Aosta in Italia e le regioni Provence-Alpes-Côte d’Azur (PACA) Rhône-Alpes per la Francia. Collaborazione di fondamentale importanza per queste zone comprese nella macroregione Alcotra (Alpi Latine COoperazione TRAnsfrontaliera), che insieme contano un bacino turistico interno quantificabile in 18 milioni di personeStrattour si inserisce perfettamente nelle linee guida indicate dall’Unione Europea per i progetti turistici continentali, che prevedono collaborazioni tra realtà diverse, lo sviluppo di nuove tecnologie e un concreto aiuto al cittadino. Grazie al progetto Strattour per la prima volta in assoluto cinque regioni di due nazioni diverse si sono unite per pensare strategie comuni di promozione turistica.