Lingotti d’oro: dove comprarli?

lingotto

I lingotti d’oro rappresentano da sempre uno strumento di garanzia. E’ una delle poche cose al mondo di cui puoi essere sicuro che il suo valore resti sempre uguale o vada a salire.

Un bene di rifugio insomma, soprattutto in una situazione economica precaria come quella in cui viviamo. Ed è per questo che in questi ultimi anni il mercato dell’oro ha registrato un’impennata notevole. Oggigiorno esistono più di trenta tipi di lingotti d’oro che circolano nei mercati locali di tutto il mondo. I lingotti più scambiati sono quelli del mercato ufficiale, che vengono sostituiti attraverso i dealer di Londra e sono denominati Good delivery. I raffinatori autorizzati dalla LBMA, London Bullion Market Association, ovvero l’organizzazione professionale cuore della compravendita mondiale di metalli preziosi, sono cinquatacinque. Essi, ogni anno, creano circa 150 mila lingotti da 400 once che hanno un valore di circa 54 miliardi di euro. I lingotti possono essere acquistati in qualsiasi paese estero quello che cambia, da stato a stato, sono la forma e il peso del lingotto. In questo momento, sono la Cina e l’India i Paesi che stanno acquistando grandi quantità d’oro. Si tratta degli abitanti dei Paesi emergenti che lentamente stanno cercando di arricchirsi a fronte di un impoverimento generalizzato in atto nei Paesi Occidentali.  Nei mercati locali dell’India, Singapore e del Medio Oriente, il lingotto più scambiato ha il peso di circa 117grammi, in Cina invece di circa 187 grammi. Mentre al di fuori dall’Asia il formato dei lingotti più venduto è quello da un chilo.

Se volete investire andate in India e in Cina e comprate grandi quantità d’oro. In un momento come questo è il migliore investimento che si possa fare.