Maltempo, scuole chiuse a Roma, Chieti, Foggia, Pescara e altrove

neve

In molte città italiane le scuole resteranno chiuse anche oggi. Il maltempo ha bloccato infatti anche le attività scolastiche che per prevenire hanno deciso di chiudere la maggior parte degli istituti scolastici della Penisola.

In alcune città la serrata è addirittura a tempo indeterminato. La data di apertura si stabilirà non appena le condizioni meteo si aggiusteranno. Le scuole di Valmontone per esempio hanno deciso che resteranno chiuse fino a lunedì 13 febbraio, per poi decidere il base al tempo se prolungare la serrata o riprendere le attività. A disporlo con propria ordinanza è stato il sindaco della città Egidio Calvano.

Anche il sindaco di Serrone ha deciso di chiudere le scuole da oggi, mercoledì 8 febbraio fino ad almeno venerdì 10 febbraio compreso. Chiuse le scuole anche oggi e domani a Frosinone e a Roma. Serrano le scuole anche in molti Comuni abruzzesi almeno fino ad oggi anche se, visto l’aggravarsi della situazione maltempo, ci sono molte amministrazioni che hanno deciso di mettersi al sicuro fino a sabato prossimo, 11 febbraio, come Chieti, Avezzano e a Pescara.

Chiusi invece fino a domani, giovedì 9, gli istituti scolastici di L’Aquila, Pianella, Città S. Angelo, Lanciano, Orsogna e Vasto. Ad Ascoli Piceno le scuole saranno certamente chiuse fino a oggi. In considerazione delle previsioni che annunciano una nuova intensificazione delle nevicate anche il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, ha firmato l’ordinanza con cui sospende per oggi le attività scolastiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Il vicepresidente della Provincia di Chieti, Antonio Tavani, invece, ha invitato i sindaci a tenere le scuole chiuse almeno un altro paio di giorni e lo stesso ha fatto il sindaco di Foggia.

Insomma il maltempo ha colpito tantissime località facendo sospendere le attività di molti istituti scolastici e, viste le previsioni dei prossimi giorni, non è detto che riapriranno a breve. Contenti sicuramente i ragazzini che hanno una buona scusa per starsi a casa e godersi la neve dalla propria finestra.