Manovra finanziaria: oggi il testo alla camera

tremonti1

La manovra e´passata all´esame dell´aula di palazzo Madama e domani Il via libera della Camera. Sale a 79 miliardi la manovra economica che dovrebbe riportare Il bilancio del paese in pareggio entro Il 2014 e mettere a riparo i conti dell´Italia che fanno tremare i piu´. Nella notte la commissione di bilancio del Senato ha approvato tutti gli emendamenti al testo del decreto che gia´questa mattina passa all´esame di palazzo Madama. Pensioni, ticket sanitario, imposta di bollo, queste le novita´.

L´aggancio delle pensioni all´aspettativa di vita gia´dal gennaio 2013 e il taglio di quelle sopra i 2,300 euro. 20 miliardi da destinare alla correzione del deficit arriveranno dal taglio delle agevolazioni fiscali che sara´del 5% per Il 2013 e del 20% a partire dal 2014. Per quanto riguarda l´imposta di bollo sui conti depositi titoli, si paghera´da um mínimo di 34,2 euro per importi inferiori ai 50mila euro a um massimo di 680 euro, che dal 2013 diventeranno 1,100 per importi pari o superiori a 500mila euro. Il ticket sanitario scatta subito, nessun posticipo. Confermati anche tagli e accopramenti per regioni e piccoli comuni. Approvata nella notte anche la richiesta delle opposizioni sulle sentenze inappellabili. Niente da fare invece per la proposta di abolizione di alcuni ordini professionali. soprattutto dietro la minaccia di alzata di scudi sollevata dal Pdl. Le opposizioni non faranno ostruzionismo ed il decreto sara´approvato oggi entro le 14 per poi passare subito com voto di fiducia alla Camera. Il via libera definitivo della manovra piu´veloce della storia repubblicana e´atteso per domani. Una manovra speedy gonzales, che scorre in tutta fretta da un capo all´altro del Parlamento, sotto gli occhi sbigottiti di quanti non hanno ancora ben compreso la dimensione dei cambiamenti che questa comportera´.