Mediobanca vola oltre i confini con l’obbligazione Mediobanca Dollaro

mediobanca

Ha esordito ieri sul segmento EuroMOT del mercato telematico di Borsa Italiana la nuova obbligazione targata Mediobanca: Mediobanca Dollaro 3% 2014/2019.

L’Istituto di piazzetta Cuccia ha scelto di tornare sul MOT con un’obbligazione in Dollari Usa a tasso fisso. La cedola annua lorda riconosciuta ai possessori di Mediobanca Dollaro è del 3% (cedola annua netta 2,22%) e la durata dell’obbligazione di cinque anni (2014/2019).

L’acquisto e la vendita sul mercato, il pagamento delle cedole ed il rimborso del capitale avvengono nella valuta di emissione che è il Dollaro Usa. Le obbligazioni Mediobanca Dollaro 3% 2014/2019 sono quindi soggette al rischio di cambio, in quanto denominate in valuta diversa dall’Euro.

Poiché le obbligazioni Mediobanca Dollaro sono acquistate sul mercato, il rendimento effettivo annuo lordo dipenderà anche dal prezzo di acquisto delle stesse sul mercato.

L’importo nominale minimo negoziabile è di 2.000 Dollari Usa.

L’importo nominale massimo è pari a 400 milioni di Dollari Usa.

Le obbligazioni Mediobanca Dollaro 3% 2014/2019 non potranno essere rimborsate anticipatamente. Standard&Poor’s ha assegnato alle obbligazioni Mediobanca Dollaro 3% 2014/2019 lo stesso rating assegnato all’Emittente Mediobanca, vale a dire BBB.

Codice ISIN:  IT0005056483

mediobanca