Nel Giorno della Terra comincia il weekend degli affari di Pasqua

pasquetta

Oggi entriamo ufficialmente all’interno del weekend pasquale. Si respira un’aria tutto sommato positiva, sia per quel che riguarda il meteo, sia da punto di vista economico.

Grazie al tempo, che dovrebbe regalare qualche giornata gradevole, un italiano su tre partirà per una breve vacanza. Almeno questo è ciò che emerge dall’indagine flash di Trademark Italia.

Con circa 21 milioni di italiani in movimento, soprattutto al nord,  Milano, Bergamo, Brescia e Torino dovrebbero svuotarsi. Le località più interessate dagli arrivi sono invece la Liguria, il Veneto, soprattutto Venezia, e  l’Emilia Romagna, come sempre accade.

Ottime previsioni per le isole toscane e per Capri e Ischia, che aspettano il pienone.
Ma per Pasquetta, se il tempo assisterà i vacanzieri, quasi tutte le coste italiane saranno prese d’assalto.
Da Roma dovrebbero partire circa  2,5 milioni di persone per la gita fuori porta di Pasquetta.

Roma, però, a differenza delle altre città non si svuoterà, visto che sono previsti per il week end circa 800.000 pellegrini. Anche i parchi di divertimento dovrebbero ospitare un grande numero di persone. Atteso record a Mirabilandia, Gardaland, Oltremare, Italia in Miniatura, Minitalia e Acquario di Genova.

Secondo Trademark, la propensione turistica pasquale è un ottimo e affidabile indicatore  dell’andamento del turismo estivo.

A giudicare da queste prime proiezioni, aumentano anche gli italiani in vacanza all’estero, grazie alla moltiplicazione dei collegamenti aerei predisposti dalle compagnie low cost.