No Monti Day: su Youtube il primo video del corteo precari sanità

montecitorio

Oggi sabato 27 ottobre 2012 a Roma si svolge il “No Monti Day”, manifestazione indetta da Comitato No Debito, Cub, Partito della Rifondazione Comunista, Cobas, Usb e diverse associazioni studentesche. In piazza, secondo gli organizzatori, scendono 150.000 manifestanti. Giungono nella capitale circa 300 pullman organizzati. Stando alla diretta TgCom, i primi manifestanti si sono riversati in strada intorno alle ore 10:00. I primi gruppi ad essersi mossi sono stati quelli degli studenti e dei lavoratori precari, che da Piazza della Repubblica e dall’Università La Sapienza di Roma, sono partiti nei pressi della stazione Termini.

I provvedimenti presi sono straordinari: il questore ha chiesto, e ottenuto, il contributo di circa 1.000 agenti delle forze dell’ordine provenienti dalle altre città d’Italia. Buona anche l’intesa con i manifestanti, diverse sigle impegnate nella manifestazione di oggi infatti hanno accettato di mettere in prima fila persone con indosso una divisa di colore giallo per aiutare a contenere i più facinorosi. I quali, però, hanno comunque avuto modo di sfogarsi: intorno alle 16, ad esempio, nei pressi di Santa Maria Maggiore, una filiale di una banca è stata presa di mira da petardi, vernice e bottiglie di vetro.

Le scritte “Monti e Fornero al cimitero” e “Piazze invase contro la troika: è l’Europa che ce lo chiede” sono state segnalate da foto e video dei partecipanti. A Roma sono giunti anche i manifestanti greci, portoghesi e spagnoli: la leadership di Mario Monti in Europa è molto forte e questa manifestazione ha avuto, grazie al tam-tam su Internet, un forte eco all’estero.

Chi in queste ore si trova a Roma, farebbe bene a prestare attenzione alle zone a rischio. Oltre a Termini, Piazza della Repubblica e San Giovanni, c’è tensione nei quartieri Esquilino, Pigneto, Merulana. I collegamenti stradali che da piazza Re Di Roma portano a San Giovanni, attraverso Via Appia Nuova, Via Aosta, Via Monza, Via Spezia, sono presieduti dalle forze dell’ordine che temono un distaccamento dei manifestanti più violenti. Le metropolitane sono chiuse nelle fermate della Linea A Manzoni e San Giovanni, disagi anche a Termini e alla stazione di Roma Tiburtina. A chi arriva in pullman da fuori città e si trova a Tiburtina, consigliamo di non prendere la metropolitana, ma uno dei tanti autobus nel piazzale antistante, e giungere nei pressi dell’Appia Nuova, altezza Re Di Roma o parco delle Terme di Caracalla. Da lì poi, in 15-20 minuti, si giunge a Piazza San Giovanni. Il sito dell’Atac vi tornerà utile per orientarvi e tenervi aggiornati sullo stato della viabilità.

Il primo video pubblicato su Youtube riguarda il corteo dei precari della sanità. Dalle immagini si capisce che il corteo si trova a Piazza della Repubblica al momento della registrazione.

httpv://www.youtube.com/watch?v=hGC0ktLtlwM