Non Smettere Di Sognare: la serie tv che piace agli italiani

non-smettere-di-sognare

Partiamo dalla fine. La quinta puntata di Non Smettere di Sognare, serie tv in onda su Canale 5, ieri sera, mercoledì 13 aprile, ha fatto registrate una media di 4.294.000 telespettatori, uno share del 16,26% – 17,22% sul target commerciale.

Dati assolutamente positivi per la serie tv di Canale 5. Non Smettere Di Sognare, che vede tra i protagonisti Katy Saunders, Roberto Farnesi, Giuliana De Sio, Luca Ward ed Emanuela Tittocchia è divenuto, ormai, uno degli assi vincenti del palinsesto di Mediaset.
Cerchiamo di capire il motivo che spinge milioni di italiani, o meglio, italiane, a rimanere incollati davanti al televisore.

La fiction in questione, composta da otto puntate per Canale 5, prende spunto dall’omonimo film tv andato in onda un anno fa, sempre sulla rete ammiraglia di Mediaset.
Non Smettere Di Sognate va in onda ogni mercoledì alle 21:10. La storia è quella di Giulia, interpretata da Katy Saunders, nota al grande pubblico per la sua partecipazione al film di Moccia – Tre Metri Sopra Il Cielo, che cerca in tutti i modi di realizzare i suoi sogni.

La ragazza desidera diventare una ballerina, ma a causa di seri motivi familiari è costretta a mettere da parte le sue aspirazioni e lavorare in un’impresa di pulizie per mantenere la mamma portinaia e i suoi fratelli. Il padre, Luca Ward, ha lasciato la sua famiglia per girare il mondo come musicista. Giulia può continuare a sognare solo la sera, finito il suo lavoro nella nella prove della sua amica Bianca.

La sua vita cambia per sempre dopo l’incontro con Lorenzo, Roberto Farnesi, produttore del talent show ‘Non smettere di sognare’. Dopo vari provini Giulia riesce ad entrare nel cast e mostrare finalmente il suo talento.
Qui incontra Miranda, Giuliana De Sio, donna cinica e determinata che gestisce l’emittente televisiva. Lo scontro è inevitabile.

Una storia che non vuole essere altro che una favola moderna. La chiave del successo, in fondo, è proprio questa. Forse mai come in questo momento la gente ha bisogno di sognare.