Oggi il Consiglio dei Ministri del Governo Monti

mario monti 2

Alle ore 15 di questo pomeriggio, il nostro Presidente del Consiglio, Mario Monti, ha indetto un Consiglio dei Ministri, per continuare a lavorare per la crescita del nostro paese e dare finalmente inizio alla “Fase due” della manovra.

Sarà soprattutto un’accellerazione dell’agenda di lavoro per arrivare a gennaio con il varo delle prime misure. All’ordine del giorno della riunione di Palazzo Chigi di oggi, ci sono infatti numerosi indicazioni messe in atto dal premier, sul programma di lavoro che si dovrà fare durante le prossime riunioni del Consiglio dei Ministri. Il professor Monti sembra che voglia predisporre con la massima attenzione le prossime tappe, ma prima di arrivare al via libera vuole capire bene se si riesce a trovare un accordo con i quasi tutti I partiti. Sul tavolo delle decisioni ci sono: la revisione del catasto, l’abuso di diritto e il taglia-debito. Ma ci sono molti malumori da parte del partito del Popolo delle libertà per le riforme sul fisco e sulle liberalizzazioni, mentre il Partito Democratico si ribella per quella sulle pensioni di anzianeità. Insomma ancora non si riesce a trovare un punto comune per portare avanti la manovra Monti senza che qualcuno si lamenti. Nel frattempo arriva l’aumento delle tariffe autostradali. Una vera stangata visto che, come per la benzina, il loro prezzo è già abbastanza alto rispetto alla media. Nel CdM di oggi non è prevista per il momento l’adozione di alcun provvedimento finalizzato alla crescita, ma lo scopo di questa riunione sarebbe quella di selezionare alcune priorità sulle quali provare ad accellerare.

Insomma, quello di cui c’è proprio bisogno in questo momento: una bella spinta.