Piazza Affari: avvio in calo per la borsa di Milano

borsa

La borsa di Milano alla pausa di fine mattino si uniforma a quello che l’andamento disastroso dei più importanti listini europei.

La causa di questo andamento negativo ovviamente sono le continue notizie che giungono dal fronte orientale precisamente dal Giappone, per il quale adesso si teme un disastro di tipo nucleare, notizia che ha letteralmente fatto crollare ulteriormente la borsa di Tokyo.

Il valore di cambio tra l’euro e la banconota verde è a 1,3882, che registra il calo dello 0,48% rispetto alla chiusura delle contrattazioni di ieri.

Tra gli indici italiani più importanti rileviamo il FTSE IT All-Share il quale subisce un’ arresto del 3% mentre FTSE MIB cala del 3,03%.

Anche all’interno del comparto bancario si rileva un calo generale a metà mattinata con i cali delle banche Intesa Sanpaolo, Popolare di Milano, Ubi Banca e Unicredit.