Piazza Affari, Borsa Tokyo, Wall Street oggi

Borse-europee

Una partenza attesa quella di stamane all’insegna dei rialzi per le Borse europee, che dovrebbero continuare nel rimbalzo avviato venerdì. “Le aperture europee sono viste positive. In una giornata scarna di dati macro, l’attenzione sarà tutta per il primario. L’Italia e Spagna offrono titoli a brevissimo e si escludono problemi di copertura, visti i tassi particolarmente appetibili”, dichiara in pre-apertura un gestore. La settimana, secondo gli esperti, e’ cominciata bene per le Borse. Ieri i protagonisti sono stati ancora i bancari e Piazza Affari si è chiusa con rialzi superiori al 5% . A migliorare gli umori hanno contribuito sia l’indice Ifo di gran lunga superiore alle attese, che ha attenuato le paure circa la recessione, sia le dichiarazioni del membro del consiglio direttivo della Bce, Ewald Nowotny, che non esclude un taglio dei tassi della Bce. A Wall Street, il Dow Jones torna sopra gli 11.000 punti grazie ai finanziari e al settore dell’energetica, mentre quello tecnologico è stato penalizzato dalla Apple, che secondo indiscrezioni avrebbe ridotto i suoi ordini.

Oggi a Piazza Affari tutti gli occhi sono puntati su B.P.Milano, di cui si tiene il Cda. Inoltre nel corso del meeting di ieri tra i vertici della banca e Bankitalia sarebbe emerso il bisogno di una terapia d’urto affidata a manager di polso. Intanto sulla proposta del patron del fondo Investindustrial, Andrea Bonomi, si sarebbe creato un certo favore tra i sindacati interni. Da seguire con attenzione anche Edison, alla luce dell’evoluzione circa il riassetto, ed Rcs, per la quale ci si attende un collocamento di pacchetto dell’1,16% a 1,16 euro (0,665 euro la chiusura di ieri). Il Ftse Mib e’ in rialzo (+2,71% a 14501 punti), sorretto dall’ottimo comparto bancario. Guidano i rialzi Ubi B. (+6,08%), Intesa Sanpaolo (+4,84%), B.P.Milano (+4,47%). E sempre tra bancari anche Unicredit (+3,19%), B.Popolare (+1,05%), B.Mps (+1,25%). Rimbalza anche Saipem (+4,18%), Sul Ftse Italia Mid Cap si segnala il +5,63% di Marr, dove Equita Sim conferma la raccomandazione buy in attesa di un newsflow positivo nel terzo trimestre.