Premio Nobel per l’Economia 2011: i vincitori sono Sims e Sargent

Vincitore Nobel economia 2011

Il Premio Nobel per l’Economia 2011 è stato conferito, nella giornata di oggi, a due economisti statunitensi, Christopher Sims e Thomas Sargent.  

Il Premio Nobel, onorificenza assegnata ogni anno dal governo svedese a persone che si siano distinte per aver svolto eccezionali ricerche, tecniche o scoperte e innovazioni particolarmente rivoluzionarie o per aver apportato alla società contributi importanti e di rilievo, è nato nel novembre del 1895 e fu istituito in memoria di Alfred Nobel, il chimico svedese inventore della dinamite e ideatore del premio nel lontano 1895. La prima assegnazione è avvenuta però nel 1901, per le arti e la letteratura. Il Premio della Banca di Svezia per le scienze economiche, invece, viene istituito dal 1969, anno in cui la Banca di Svezia, la Sveriges Riksbank, ha istituito un fondo speciale apposito.

Christopher Sims, settantenne originario di Washington, è docente all’Università di Princetone, mentre il suo collega, Thomas Sargent, coetaneo e californiano nato a Pasadena, insegna all’Università di New York. I due studiosi si sono contraddistinti per le loro ricerche empiriche sulle cause e gli effetti in ambito macro- economico, sviluppando metodi per rispondere a questioni legate al rapporto di casualità tra alcune variabili macro- economiche come il lavoro, l’inflazione e gli investimenti e la politica economica.

Il prestigioso riconoscimento, che ammonta a 10 milioni di corone svedesi, circa 1,5 milioni di dollari, è stato assegnato loro per il lavoro svolto sull’impatto che le misure politiche hanno sull’economia, un tema dunque molto attuale oggi. Si tratta, finora, del 38esimo Nobel per l’Economia assegnato a cittadini americani dal 1968 in qua.