Robert Moog, come utilizzare la tastiera nel logo Google

bob-moog-google-doodle-230512

La tastiera elettronica con la quale potete oggi interagire sulla home page di Google è dedicata al 78° Anniversario della nascita di Robert Arthur Moog, inventore del primo sintetizzatore musicale a tastiera. Robert Moog, o “Bob Moog” per gli amici, era un ingegnere elettronico, fondatore dell’azienda Moog Music e inventore, nel 1963, del sintetizzatore elettronico. Nasceva a New York il 23 maggio del 1934, è scomparso pochi anni fa, il 21 agosto del 2005, ad Asheville, città sita nella Carolina dove tutt’oggi risiede la sede centrale della Moog Music.

Come funziona il sintetizzatore Google

Un pò come accadde con Les Paul (ricordate la chitarra elettrica su Google?), il logotipo dedicato a Robert Moog è uno strumento musicale interattivo. Possiamo utilizzare il cursore del mouse per suonare il sintetizzatore di Moog, che permette anche di registrare una canzone e condividerla sul social network Google Plus. Provateci! Se premete la luce rossa che compare nel dispositivo sulla destra, potete usare i tasti 1-2-3-4 più le frecce direzionali della tastiera per comporre la musica. La console comprende invece i pulsanti “Mixer”, “Oscillators”, “Filter”, “Envelope” e di regolamento del volume (sulla sinistra). Nel video che segue avrete sicuramente modo di capire meglio il suo funzionamento:

httpv://www.youtube.com/watch?v=tgZL0iVU7SA

La grande azienda

L’azienda di Robert Moog nacque nel 1953 con il nome di RA Moog Co., si trattava di una società che lavorava insieme ad altre case di produzione, per immettere sul mercato sintetizzatori modulari e kit per altre componenti elettroniche. Ai primi anni ’70, l’azienda si trasferì a New York, nel quartiere di Academy Street, e cambiò nome in Moog Music.

Per via di un passaggio di consegne in società poco fortunato, l’azienda incontrò una crisi che la portò in bancarotta nel 1986; seguì una liquidazione nel 1993. Robert Moog torna di scena, e riporta in piena salute l’azienda, che cambia nome in New Music Moog: i sintetizzatori, le chitarre elettriche e le strumentazioni dell’azienda diventano un cult per i musicisti di elettronica (e non solo…) di tutto il mondo. Il sito ufficiale è www.moogmusic.com .

Iniziative interessanti per il suo compleanno

In occasione del compleanno di Robert Moog, Sonic State decide di donare il 50% delle vendite di abbigliamento e merchandising online alla Bob Moog Foundation . Il ricavato sarà utilizzato per progetti educativi ed altre iniziative di solidarietà, da parte della fondazione dedicata a Bob Moog. Gibson.com invece ci ricorda di come le chitarre elettriche di Bob Moog siano oggi un bellissimo oggetto vintage per collezionisti e appassionati di questo strumento: guardate che stile, le pubblicità e le locandine d’epoca, utilizzate per le chitarre Moog, sono imperdibili!