Robert Wilhelm Bunsen, lo scienziato dai premi in denaro

robert wilhelm bunsen

Tenete presente il becco di Bunsen, il bruciatore a gas che troviamo spesso nei laboratori chimici, con uno zoccolo alla base di un tubo dal cui beccuccio fuoriesce la fiamma di gas?

Il suo inventore, Robert Wilhelm Bunsen, viene oggi celebrato dal logo Google in quanto proprio il 31 marzo di 200 anni fa nasce a Gottinga, in Germania.

Robert Bunsen, come potete facilmente immaginare, studiò e insegnò con grande profitto le scienze chimiche e fisiche, ma fu nei laboratori che i suoi esperimenti più dei suoi studi contribuirono a renderlo uno scienziato famoso.

Nel 1877, infatti, vinse il riconoscimento scientifico che ogni anno viene assegnato dall’Accademia delle Scienze britanniche Royal Society: il premio è la Medaglia Davy, e al suo primo anno di assegnazione fu vinto proprio da Bunsen.

Una medaglia di bronzo con raffigurato il volto di Sir Humphry Davy, noto scienziato della chimica vissuto in Inghilterra tra la fine del XVIII e gli inizi del XIX secolo, ed un premio di 1.000 sterline, una cifra piuttosto esorbitante per l’epoca. Oggi Bunsen viene ricordato per il suo speciale bruciatore, ma gli studiosi lo conoscono molto bene anche per i suoi numerosi contributi per gli studi sugli elettrodi di platino nella pila, sulla formazione di acido cloridrico, sulla preparazione di metalli puri. E molto altro: buon compleanno, geniaccio!