Roma DiBenedetto: i dettagli dell’acquisizione

roma

Il sogno americano è ufficialmente realtà per la A.S. Roma. Di Benedetto ha firmato, lo zio d’America ha detto si e la Roma è a stelle e strisce. Proprio ieri è stata ultimata l’operazione di acquisto con cui il gruppo del finanziere statunitense ha acquisito da Unicredit il pacchetto di maggioranza del club giallorosso, pari ad oltre il 60% del capitale sociale A.S. Roma, ceduta da Roma 2000 Srl, con il contratto di compravendita azionistico stipulato lo scorso 15 aprile 2011. Da ieri, i nuovi proprietari della giallorossa sono Di Benedetto LCC ed Unicredit spa.

“Siamo molto soddisfatti. Ci ha convinto la passione degli americani – ha commentato Roberto Cappelli, Presidente ad interim della Roma – e la conoscenza che hanno di certi meccanismi di business sportivo. Inoltre le prime scelte fatte nel management da loro schierato per la Roma è una delle migliori garanzie per un progetto serie e pensato per durare”. “Con la firma – ha dichiarato Paolo Fiorentino, Vice Direttore generale di UniCredit Spa – si conclude un percorso che ha sempre visto UniCredit impegnata a costruire una soluzione capace di garantire alla Roma un futuro adeguato e all’altezza delle aspettative. L’importante capitalizzazione con cui la società affronterà i prossimi anni assicura alla Roma solidità e capacità competitiva. Tutto ciò conferma la bontà della scelta dei partner americani che rappresentano una visione del business sportivo e del calcio che non sarà solo una novità per la A.S. Roma, ma per il panorama sportivo italiano”. Lo zio d’America, Thomas Di Benedetto assumerà la carica di Presidente dell’A.S. Roma in occasione della convocazione del prossimo Consiglio di amministrazione della società previsto per settembre. Come si sentiranno lupi e lupacchiotti della capitale e dintorni? Un po’ italiani, un po’ americani, sicuramente romanisti.