Roma: sciopero treni e trasporti pubblici giovedì 21 venerdì 22 luglio 2011

sciopero dei trasporti

Si preannuncia un venerdì nero  a causa dello sciopero nazionale dei trasporti pubblici indetto dalla categoria dei ferrotranvieri. Lo sciopero è il prodotto della protesta da parte della categoria contro il nuovo contratto collettivo della mobilità, che evidentemente non soddisfa a pieno le parti.
Alle 21 di giovedì 21 Luglio, comincia lo stop dei trasporti pubblici che si protrarrà fino alle 21 di venerdì 22 Luglio ma, come si legge in una nota diffusa dalla società Trenitalia “Durante lo sciopero circolerà circa il 67% dei 540 treni a lunga percorrenza previsti in orario e, nell’ambito del trasporto regionale, saranno effettuati i servizi essenziali nelle fasce a maggiore mobilità pendolare, dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21 del 22 luglio”.

Garantiti quindi i treni per i pendolari, quantomeno nelle fasce orarie in cui si concerta la maggiore mobilità di viaggiatori. Il minimo, per evitare il black-out totale e la paralisi – molti lavoratori saranno costretti a rimanere a casa, impossibilitati a raggiungere i luoghi di lavoro nelle fasce orarie colpite maggiormente dallo sciopero –
La protesta, che vede coinvolto il personale interno e quello viaggiante, mette a rischio le metro, i bus, i tram, le ferrovie urbane di Roma Lido, Roma Civita-Castellana e Termini Giardinetti, oltre tutti quei servizi gestiti direttamente dall’agenzia di mobilità, comprese le linee periferiche Roma Tpl.

Questa la situazione di Roma, ma anche città come Milano e la regione Emilia Romagna aderiranno allo sciopero. Di seguito gli orari interessati dall’agitazione.
Milano: dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio, con possibili disagi e corse garantite fino alle 8,45 e nel pomeriggio, tra le 15 e le 18.

Emilia Romagna (giovedì):
-Bologna:5.30-8.30 e 16.30-19.30
-Ferrara: 6.00-9.00 e 17.00-20.00
-Reggio Emilia: 6.30-9.00 e 13.00-15.30
-Modena: 6.30-8.30 e 12.00-16.00
-Ravenna: 5.30-8.30 e 12.00-15.00
-Piacenza: 7.00-10.00 e 12.00-15.00
-Parma: 5.30-8.30 e 12.10-14.40
-Forlì-Cesena (servizi extraurbani): 5.30-8.30 e 13.00-16.00

Emilia Romagna (venerdì):
-Forlì-Cesena (servizi urbani): 5.30-8.30 e 13.00-16.00
-Rimini: 6.00-9.00 e 13.00-16.00