San Valentino 2012, l’Italia fa scuola

Logo_Baci_Perugina

L’Italia ha una grande risorsa rispetto alla maggior parte dei paesi del mondo ed è la sua cucina. Una cosa di cui ci siamo sempre vantati e che possiamo continuare a farlo anche il giorno di San Valentino. Si, perché a New York, si è celebrato un San Valentino all’italiana con le lezioni della scuola di cucina di Eataly.

Questa accademia, il giorno prima della festa degli innamorati, ha infatti tenuto la seconda edizione della Scuola di Cioccolato. Si tratta di una scuola che si trova a Perugia, città italiana famosissima per la produzione del cioccolato, e unica accademia di cioccolato che esiste in Italia.

Durante questa giornata i partecipanti hanno potuto guardare e imparare a realizzare da soli i famosissimi baci Perugina e anche tante altre ricette, naturalmente tutte a base di cioccolato, di modo da poter oggi preparare un dolce regalo ai propri innamorati. Ognuno di loro è tornato quindi a casa con un dolce fatto con le sue mani, sicuramente non perfettamente simmetrico ma che comunque indica un gesto di grande amore.

A insegnare le tecniche e i segreti della preparazione del cioccolato e in ultimo della realizzazione dei baci Perugina c’era il master chef Vivien Reimbelli, che ha scherzosamente detto ai partecipanti: “Di solito, i baci riescono bene la terza volta che si prova a farli. Se per la sesta volta ancora non vi sono riusciti, la colpa non è del cioccolato”.

Secondo lo specialista inoltre uno dei segreti della preparazione è la temperatura della lavorazione. “Uno degli errori più comuni è quello di riscaldare troppo il cioccolato per farlo fondere” – ha detto il professor Reimbelli. Insomma, dopo aver ascoltato e messo in pratica i trucchi del mestiere i partecipanti saranno tornati a casa contenti di far assaggiare al loro amore quei baci fatti con le proprie mani.