Sciopero trasporti oggi Milano, Roma: aggiornamenti

autobus

Ricominciano gli scioperi di autobus, metro e tram. Si tratta di uno sciopero generale del trasporto pubblico, indetto da ben sette sigle sindacali, che riguarda quasi tutte le città italiane, in particolar modo Roma, Milano e Napoli. Non saranno garantite le corse della metropolitana, degli autobus, treni, navi e aerei, fermi che si aggiungono a quello degli autotrasportatori.

Previsti quindi tantissimi disagi per la circolazione e per gli spostamenti che provocano il panico tra la stragrande maggioranza delle persone che non sanno come muoversi.  Gli orari di sciopero inoltre non coincidono tra le varie città e spesso neanche con quelli comunicati nelle città stesse.

Stamattina per esempio a Roma già dalle 6 del mattino andando alla stazione di Trastevere la maggior parte dei treni erano stati soppressi. Un venerdì nero, quindi, soprattutto per i pendolari, e autostrade e vie colme di macchine, soprattutto a Roma e Milano.

A Roma però l’Atac ha garantito il servizio, anche se ovviamente ridotto, nella fascia cosiddetta sensibile: fino alle ore 8.30 e dalle ore 17 alle 20. E quando avviene questo la capitale rischia sempre di andare in tilt, anche perché dalle 9 alle 14 c’è stata la manifestazione dei sindacati.

Anche Milano sciopera ma con orari differenti. Fermi metro e bus dalle ore 9.45 fino alle 15 e successivamente dalle 18 fino al termine del servizio di trasporto.Sospesa in via eccezionale l’area C, dove è stata aperta la zona a Traffico Limitato, ovvero la ZTL. Anche il sistema ferroviario a Milano non garantisce le corse e le file in stazione aumentano a dismisura, anche se Trenitalia sosteneva che avrebbe garantito il 90 per cento delle tratte.

L’unica cosa positiva dello sciopero è che in molti posti di lavoro hanno preferito iniziare prima il week end piuttosto che far impazzire i pendolari. Speriamo adesso che questi scioperi portino a qualcosa.