Serie A 2011 Roma – Juventus 0-2: chi scende e chi sale in borsa

roma-juve

La bella vittoria di ieri della compagine bianconera all’Olimpico di Roma, oltre a rilanciare le ambizioni della Juve e a riportare un po’ d’entusiasmo tra i sostenitori della Vecchia Signora, porta con sé anche buone notizie dal punto di vista finanziario.

Le parate di Storari, la stoccata di Krasic e la fuga vincente di Matri regalano alla Juventus un +  2,7% in borsa. Sorte inversa, invece, per la Roma. La squadra di Montella uscita dal campo sconfitta e ridimensionata, almeno per quanto riguarda la corsa Champions, paga anche in borsa la brutta serata di ieri. Le azioni dell’As Roma perdono, infatti, il 2,3%.

La sconfitta degli undici di Vincenzo Montella ha fatto riumore anche oltreoceano, dove si trova il futuro proprietario della formazione giallorossa, lo statunitense Thomas DiBenedetto.
Ad amareggiare il futuro proprietario della Roma soprattutto lo stop nella corsa al “fondamentale” quarto posto valevole per la qualificazione alla prossima Champions. Senza Champions il futuro mercato giallorosso dovrà essere ridimensionato, rispetto ai progetti iniziali.

Per quanto riguarda le squadre quotate in borsa, piccola parentesi sulla Lazio che pur perdendo al San Paolo cresce dello 0,6%.