Serie A: Roma – Juve e Milan – Inter i big match dai grandi numeri

derby-milano

Dopo la sosta dovuta alle partite della nazionale, ritorna il campionato. E si riparte col botto, con due big match.
Sabato sera allo stadio San Siro di Milano, andrà in scena uno dei derby meneghini più importanti e decisivi degli ultimi anni.
Previsti miliardi di spettatori in tutto il mondo, grazie ai diritti tv venduti in ogni angolo del pianeta. Esauriti tutti i 48.500 biglietti messi in vendita per il derby. L’incasso dovrebbe aggirarsi tra i 2,5 e i 2,9 milioni di euro. Sommando i 30 mila abbonati, al «Meazza» non ci dovrebbe essere neanche un posto libero. E si gonfiano di annunci i siti che propongono biglietti fino a 700 euro.
Addirittura le due società hanno messo in guardia i propri sostenitori dal rischio truffa. Un derby che vale la vetta della classifica e che inciderà profondamente sulle sorti del campionato. Peccato che manchi Ibra, che all’andata aveva siglato il gol del vantaggio per il Milan.
Non solo derby, ma nel prossimo turno di campionato, domenica, si disputerà un’altra gara molto attesa.
Allo stadio Olimpico di Roma i giallorossi di Montella ospiteranno la Juventus di Del Neri.
Una rivalità storica, che viene da lontano, dagli anni ’80, quando, nella stagione 1980/1981, Juve e Roma erano prima e seconda in classifica e nella gara di ritorno le due formazioni non riuscirono ad andare oltre il pareggio a reti inviolate. Ma alla Roma fu annullato il gol regolare di Ramon Turone. Il famoso e ormai celeberrimo gol di Turone, passato alla storia del calcio nostrano.
Una partita che vedrà anche una buona cornice di pubblico. Non ci sarà, salvo colpi di scena, il tutto esaurito dei vecchi tempi, ma si attendono più di cinquantamila spettatori.