Siti Internet in borsa: Angie’s List, affare fatto

angieslist

Angie’s List è riuscito a fare l’affare che da qualche mese attendeva.

Ha addirittura raggiunto il collocamento azionario al livello più alto di quanto era previsto. E non solo. Al primo giorno di contrattazioni il titolo di Angie’s List ha già aperto in positivo come società quotata a Wall Street. Il sito si è infatti quotato con un prezzo di collocamento di 13 dollari per azione. Un ottimo compromesso visto che la forchetta prevista andava tra gli 11 e i 13 dollari. E come primo giorno sono stati venduti 8,79 milioni di titoli. Questo significa che la società ha ottenuto nelle prime battute di scambi un guadagno del 40 per cento circa fino a un massimo intraday di 18,75 dollari per azione. Questo significa che la società adesso viene valutata complessivamente 900 milioni di dollari. La chiave del buon risultato dell’Ipo non sono tanto i conti della società, dato che nei primi nove mesi dell’anno le perdite sono raddoppiate a 43 milioni di dollari, ma la popolarità del marchio. Negli Stati Uniti infatti Angie’s List può essere tranquillamente paragonato a Groupon e Linkedin. Non possiamo dire che la stessa popolarità ce l’ha anche in Italia ma sicuramente la società si sta espandendo sempre di più. Il sito si occupa di offrire recensioni controllate di aziende e dei servizi che da queste vengono offerte. Per esempio si occupa di cercare il medico più vicino della tua zona, il migliore imbianchino della città, il giardiniere più richiesto, e via dicendo.

E nonostante la crisi, per Angie’s List questo sembra essere un buon periodo.