Spa: Apple e Samsung condannate in Corea del Sud per violazione dei brevetti

apple_logo_rainbow

Una guerra senza quartiere quella fra Apple e Samsung. In attesa delle decisioni del tribunale statunitense su un grande affaire legato a vari brevetti, il tribunale di Seul, in Corea del Sud, ha condannato Samsung  ed Apple per aver violato rispettivi brevetti, vietando così la vendita di alcuni  dei loro prodotti delle 2 società nel Paese.
La corte ha stabilito che l’azienda della Mela ha violato 2 brevetti di Samsung in materia di telecomunicazioni e ha ordinato di bloccare le vendite di iPad 1 e iPad 2, iPhone 3GS, iPhone 4. La corte inoltre ha giudicato che Samsung ha violato 1 dei brevetti della casa di Cupertino relativi al touch screen e ha fatto ritirare dagli scaffali i Galaxy S2 e altri prodotti della società in Corea del Sud.
Possono essere ancora commercializzati gli ultimi prodotti delle due compagnie, come Galaxy S3 e iPhone 4S. Le ditte dovranno inoltre pagarsi a vicenda un risarcimento: Apple dovrà pagare al rivale 40 milioni di won (circa 28.000 euro), Samsung è stata condannata a un risarcimento di 25 milioni di won (circa 17.000 euro).
La sentenza è arrivata proprio mentre, come sopra accennato, in California la giuria del tribunale federale di San Jose sta deliberando in un simile caso tra i 2 giganti.
Le multe che sono state comminate sono compensazioni delle violazioni dei brevetti: Samsung ha violato i diritti sulla funzione utilizzata per lo scorrimento dei documenti elettronici ed Apple ha usati impropriamente due brevetti della rivale nel wireless.
Il giudice ha ordinato alla Mela di fermare la vendita di quattro prodotti incluso l’iPhone 4 l’Ipad 2, ma non l’iPhone 4S,. Samsung dovrà rispettare il divieto alla commercializzare di 10 prodotti, tra cui lo smartphone Galaxy S2.