Spa: cambio ai vertici Barilla, Potenza verrà sostituito

800px-Barilla_logo.svg

Era da tre anni alla guida del colosso alimentare della ditta Barilla, ora il manager Massimo Potenza, verrà sostituito. Una decisione su cui pesano senza dubbio gli scarsi risultati avuti dai nuovi prodotti immessi sul mercato nel corso della sua gestione. Anche i volumi delle vendite dell’ultimo esercizio non sono risultati in linea con quelle che erano le attese e el aspettative della famiglia parmense e dei soci.
Potenza aveva a sua volta ereditato la gestione dal manager statunitense  Bob Singer, che era stato il protagonista di una grande permorfance, aveva infatti raddrizzato la situazione finanziaria, dopo la campagna tedesca, decisamente spregiudicata, che aveva portato a comprare il gruppo Kamps. Potenza, invece, è uno specialista del settore alimentare, e quindi avrebbe dovuto rilanciare quello che è sempre stato il “core” business del colosso emiliano. Potenza era giunto nel maggio 2009.
Ora in mano ai tre fratelli Guido, Luca e Paolo tornano le leve della società. I tre dovranno decidere al più presto quale tipo di “governance” alla Barilla: «In un momento così particolare – hanno dichiarato in una nota congiunta il Presidente e i Vice-Presidenti del Gruppo – per i mercati, che subiscono profondi e repentini cambiamenti, e di fronte alle  fondamentali sfide che ci aspettano, abbiamo sentito la necessità di assicurare all’azienda una leadership solida con una conduzione e visione strategica che offrano continuità e sviluppo, lungo il percorso che è stato già intrapreso. In questo senso ci impegniamo a ricercare e garantire al più presto a Barilla il leader che ci accompagnerà nei prossimi anni».