Spa: crollano gli utili della Mondadori

236px-Mondadori-1-.svg

Nel primo trimestre Mondadori ha registrato un utile consolidato netto di 2,4 milioni di euro, vale a dire un calo del 52 per cento rispetto ai 5 milioni  di euro dello stesso periodo dello scorso anno. I ricavi sono a quota 328 milioni di euro, il 7,4 per cento in meno rispetto al primo trimestre del 2011.
La posizione finanziaria netta è negativa per 301 milioni di euro, in miglioramento di 33 milioni di euro rispetto a fine dello scorso anno. Per quest’anno Mondadori conferma che al momento “non è ipotizzabile il raggiungimento dei livelli di redditività” del 2011.
Spiega una nota: “Nel primo trimestre del 2012 hanno avuto piena conferma gli elementi di crisi strutturale dell’economia, soprattutto in Europa: i valori negativi del Pil, i tassi di disoccupazione e la contrazione dei consumi hanno purtroppo presentato evidenze ancor più negative rispetto all’ultimo periodo del 2011; mercati e settori di riferimento di Mondadori hanno risentito di queste dinamiche, in particolare in Italia, evidenziando nel trimestre un significativo deterioramento”.
“Nei prossimi mesi proseguirà lo sviluppo delle attività digitali più legate alla realtà ed identità editoriale del gruppo – prodotti, brand, community – ed avrà ulteriore estensione il processo di ristrutturazione attuato negli ultimi anni, per far fronte ad un contesto di mercato che ad oggi non evidenzia segnali di recupero”. Il margine operativo lordo consolidato della Mondadori nel primo trimestre è stato di 15 milioni di euro, in calo del 31 per cento rispetto ai 21,8 milioni di euro del precedente esercizio.
Male la raccolta pubblicitaria: chiuso il 1° trimestre con ricavi complessivi di 42,4 milioni di euro, in calo del 14 per cento rispetto ai 49,5 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno.