Spa: crollano le vendite della Fiat, la cura Marchionne non funziona

FIAT

Tempi duri per il settore automobilistico in tutta Europa e in particolare per la nostra Fiat. Nel Vecchio Continente lo scorso mese le immatricolazioni sono calate del 6,6 per cento annuo a quota 1.003.313 unità.
Nell’Unione Europea le vendite sono calate del 7,1 per cento, per un totale di 968.769 vetture. Fiat ha venduto 69.479 vetture, vale a dire il 15,9 per cento in meno rispetto al 2011. La quota di mercato del gruppo torinese è così scesa al 6,9 per cento dal 7,7 per cento dello scorso anno.
Tra i costruttori il primato rimane Volkswagen (+1,6 per cento), che ha vantato una quota del 24 per cento, quindi salita dal 22,1 per cento del 2011. Hanno tutti registrato dati in calo gli altri principali costruttori: Renault (-24,6 per cento e quota all’8,2 per cento), Psa Peugeot Citroen (-14,6 per cento e quota in flessione al 12,4 per cento), Ford (-4,3 per cento e 8 per cento), Gm (-13,8 per cento e quota al 7,3 per cento).
Le auto Fiat hanno registrato una contrazione del 18,4 per cento. Alfa Romeo ha addirittura del 27,3 per cento. Bene le asiatiche: Nissan, ha avuto un progresso delle vendite dell’1,2 per cento (quota al 3,6 per cento), Hyundai immatricolazioni in rialzo del 17,1 per cento (quota al 3,3 per cento). Dati positivi per Lancia-Chrysler (+8,3 per cento) e Jeep (+57,9 per cento).
I super brand Ferrari e Maserati hanno avuto 425 immatricolazioni, in linea con quelle del gennaio dell’anno prima. Volvo ha registrato una flessione del 2,2 per cento (2 per cento). Bmw, che a dicembre scorso aveva superato il gruppo del Lingotto è di nuovo scivolata indietro con una quota al 5,3 per cento e vendite in calo del 5 per cento. Suzuki scende del 14,8 per cento (1,3 per cento); Jaguar Land Rover (Tata Motors) ha vantato un balzo delle vendite del 39,9 per cento (1 per cento). Honda ha visto scendere le immatricolazioni del 23,3 per cento (0,9 per cento), Mitsubishi del 15,7 per cento (0,8 per cento), Mazda del 35,7 per cento (0,9 per cento).