Spa: è ad Atlanta l’hub più importante del mondo

4256027368_bba8511ed5_z

Atlanta è l’aeroporto più importante del mondo. Infatti secondo una recente classifica attraverso l’hub della città sede della Coca-cola 40ª città più popolosa degli Stati Uniti, transitano ogni anno 92,4 milioni di passeggeri, il doppio di New York (il Jfk con 47,9 milioni di passeggeri) e quasi il triplo rispetto a Roma (Fiumicino con 37,7 milioni).
Il risultato è soprattutto legato al fatto di essere sede della Delta Air Lines,  vale a dire la compagnia aerea più grande del globo, di servire una città che a dispetto delle dimensioni contenute è sede di grandi corporation come appunto Coca Cola e Cnn e di non avere competitor nelle vicinanze.
Il 2° posto in classifica spetta a Pechino, che con 77,9 milioni di passeggeri è comunque uno degli snodi cruciali che fa anche da ponte per il mercato asiatico. Segue Heathrow a Londra, che nel  2012 potrebbe  consolidare la sua posizione rispetto ai suoi inseguitori, sfruttando il grande flusso di visitatori in arrivo grazie alle prossime Olimpiadi.
Lo scorso anno sono passati da Heathrow 69,4 milioni di passeggeri, il 5,4 per cento in più del 2010 e una cifra che ha permesso alla capitale inglese di fare retrocedere Chicago in 4ª posizione (66,6 milioni di visitatori l’anno passato).
Il primo aeroporto dell’Europa continentale è Parigi Charles de Gaulle (61 milioni di passeggeri) che sommati ai circa 25 milioni di Orly, fa sempre della capitale francese una delle mete turistiche principali del globo. Francoforte è in 9ª posizione, Madrid aretra al 15° posto, ma resta forte perché la capitale spagnola è uno snodo di passaggio verso il Sudamerica.
L’unico hub italico è invece Roma, che scivola al 28° posto (era al 27° nel 2010). Il Belpaese si può però accontentare con un altro primato, la ristorazione di 6 su 10 dei primi aeroporti al mondo è gestita da Autogrill, società italiana che fa capo a Benetton che ha appena rinnovato per altri 10 anni il contratto con Atlanta (un accordo che vale 1,2 miliardi di euro). Autogrill inoltre nel maggiore scalo degli Stati Uniti e a Londra, gestisce anche i duty free. Stranamente il gruppo italiano non è invece presente a Roma, la cui gestione dell’aeroporto fa sempre capo ai Benetton attraverso Gemina.