Spa: i numeri della Tod’s fanno sorridere i Della Valle

Tods_logo

Su poco meno di 900 milioni di euro di fatturato sono 135 i milioni di euro di utili. E’ in sintesi questo il bilancio dello scorso anno fatto registrare da Tod’s che ha comunicato un incremento delle vendite del 13,5 per cento, che si è tradotto in un aumento dei profitti pari al 21,7 per cento.
Nel complesso si tratta dunque di un buon risultato, considerando che il gruppo guidato da Diego Della Valle trae metà del  suo giro d’affari dal mercato italiano (che lo scorso anno è cresciuta solo del 5,5 per cento). E’ da segnalare che le altre griffe del lusso hanno avuto un aumento delle vendite e dei ricavi anche maggiore, grazie a più capillari reti di negozi all’estero.
E su questo il gruppo marchigiano dovrà continuare a investire, infatti anche se la società ha deciso di aumentare il dividendo più che proporzionalmente rispetto alla crescita dei profitti (la cedola dello scorso anno sarà di 2,5 euro, il 25 per cento in più dello scorso anno), ha comunque le risorse per investire nella crescita.
Ha detto Della Valle: «Abbiamo proposto all’assemblea di aumentare anche quest’anno il dividendo sapendo di lasciare comunque al gruppo tutte le risorse necessarie per continuare la sua storia di crescita e la sua attività di investimento».
Lo scorso anno Tod’s ha investito 61,9 milioni di euro, di cui 20 milioni di euro per il Colosseo (lavori assai contestati che pare  si siano finalmente sbloccati) ciò nonostante a fine dicembre Tod’s aveva 110,7 milioni di euro di cassa con cui finanziare lo sviluppo futuro.