Spa: il Gruppo Piaggio presenta le sue linee di svilppo fino al 2014

Piaggiobrandlogo

Il Gruppo Piaggio presenta oggi il nuovo nuovo piano strategico 2011-2014, ieri lo ha illustrato Roberto Colaninno, Presidente e Amministratore Delegato di Piaggio & C. SpA, al Consiglio di Amministrazione. Il Piano rappresenta un’ulteriore evoluzione delle linee strategiche del 2010, che consentono al Gruppo Piaggio di presentarsi con i principali indicatori economico-finanziari in crescita. Il Piano prevede una forte crescita della produttività facendo leva sulla maggiore presenza internazionale, per aumentare la competitività del costo del prodotto in processi chiave quali il manufacturing, gli acquisti,  la progettazione.
Il Piano prevede una strategia di sviluppo, per quel che concerne i business e le differenti aree geografiche, in linea con lo scenario economico globale: punta a una crescita decisiva nei mercati emergenti ad alto tasso di sviluppo, il mantenimento e il consolidamento delle posizioni di leadership sui mercati già maturi.
Dal punto di vista tecnologico, il Piano  è orientato allo sviluppo di nuove motorizzazioni termiche a ridotti consumi e a basso impatto ambientale. Il Gruppo nel 2012 immetterà sul mercato nuove generazioni di propulsori innovativi e caratterizzati da importanti abbattimenti delle emissioni inquinanti e dei consumi di carburante. Proseguirà lo sviluppo dell’offerta di veicoli con motorizzazioni elettriche e di propulsori ibridi, settore in cui il Gruppo Piaggio è già oggi tra i costruttori mondiali più all’avanguardia.
Per quanto concerne i principali indicatori economico-finanziari Piaggio prevede di realizzare una importnte crescita nella vendita, grazie alla presenza più incisiva sui mercati emergenti, giungendo, nel 2014, a vendite per circa 1.035.000 di unità, e a un importante incremento anche in termini di ricavi con la mission di raggiungere un fatturato netto consolidato di circa 2.000 milioni di euro nell’esercizio 2014.