Spa: la Juventus vola in campionato ma zoppica nei conti

JUVENTUS LOFO

La Juventus Football Club vola in campionato (fra l’altro è l’unica squadra imbattuta in tutto il Vecchio Continente) ma traballa nei conti. Il team guidato da Conte infatti è secondo in classifica a un solo punto dal Milan ma con ancora una partita da recuperare (con il Bologna) e quindi con aspettative per ritornare in vetta alla classifica-
Ha chiuso infatti i primi 6 mesi dell’esercizio a cavallo fra il 2011 e il 2012 con una perdita di 34,6 milioni di euro rispetto a quella di 39,5 del semestre di riferimento precedente. I ricavi sono pari a 85,4 milioni di euro, in calo del 3,8 per cento sul primo semestre 2010/2011, i costi operativi 91,3 milioni di euro, in calo dell’8,8 per cento.
A fine semestre i diritti pluriennali alle prestazioni calciatori segnano 133,6 milioni di euro, con un incremento di 62,2 milioni di euro. Il patrimonio netto registra 31,8 milioni di euro, in aumento rispetto al saldo negativo di 5 milioni del 30 giugno 2011 di euro, e la posizione finanziaria netta al 31 dicembre dello scorso anno risulta negativa per 125,1 milioni di euro.
Per l’esercizio attuale la società prevede una perdita notevole, anche se inferiore alla precedente, in quanto influenzata negativamente dalla stagnazione dei ricavi da vendita centralizzata dei diritti radiotelevisivi, dalla mancata partecipazione alla Champions League, (manifestazione in grado di elargire grosse entrate), e dal processo di rinnovamento in atto per quel che riguarda la rosa della prima squadra. Ma va segnalato che i ricavi beneficeranno dell’apertura del nuovo stadio di proprietà del club. Uno stadio che, aldilà dei benefici economici, è diventato una vera e propria roccaforte sportiva finora inespugnata.