Spa: la Samsung supera la rivale Apple nella vendita di smartphone

200px-Samsung_Logo.svg

Conti record per l’azienda Samsung che ha chiuso il 1° trimestre 2012 con un grande balzo dell’utile operativo che ha toccato quota 5,8 trilioni di won, ovvero circa 5,1 miliardi di dollari Usa, contro i 2,95 trilioni di un anno fa.
Il risultato del gigante coreano dell’informatica, è assai più alto rispetto alle stime degli analisti, che avevano previsto un risultato che si aggira intorno ai 5 trilioni di won, ed è stato ottenuto soprattutto grazie alle vendite dei nuovi modelli di smartphone e di tablet. Secondo gli analisti, infatti, nel trimestre appena finito la Samsung avrebbe battuto la storica rivale, Apple, con uno distacco netto che dovrebbe essere confermato anche nei prossimi mesi.
Da gennaio a marzo Samsung ha venduto 44 milioni di smartphone, in particolare grazie al successo del modello Galaxy Note, vale a dire il triplo rispetto allo al 2011 e di gran lunga di più di quanto abbia fatto la rivale “mela”.
Il gruppo coreano non ha reso noto per il momento gli utili netti del gruppo e gli stessi risultati definitivi saranno comunicati il 27 aprile.
Ma rispetto ai dati resi noti la differenza, secondo quanto stimato dalla stessa società, lo scollamento potrebbe essere di circa 200 miliardi di won. Samsung si aspetta di vendere (considerando tutti i modelli, anche quelli di base) circa 380 milioni di telefonini contro i 300 milioni venduti nel 2011.
Vale la pena ricordare che la Samsung (in coreano: “Tre stelle”) è un’azienda sudcoreana, con filiali in 58 paesi. È stata fondata il 1º marzo 1938 da Lee Byung-chul a Daegu, nell’attuale Corea del Sud.