Spa: Nokia perde colpi di fronte alla rivale Apple

313px-Nokia_wordmark.svg

La “mela”, la celebre Apple, con le sue grandi performances infligge un duro colpo anche al colosso Nokia. La casa finlandese prova a difendersi nel settore degli smartphone e preannuncia un cambio al vertice della società, nella speranza di riuscire a cambiare il passo.
Il gruppo ha quindi nominato, al posto di Jorma Olilla, Risto Siilasmaa come presidente e ha deciso di cambiare anche alcuni membri del board.
Nel quarto trimestre dello scorso anno la Nokia ha registrato una perdita netta di 1,07 miliardi di euro (ben 90,3 milioni oltre le attese) vendendo 19,6 milioni di smartphone. Un dato che batte le stime del mercato che erano ferme a 18,5 milioni di euro, ma che registra un calo del 31 per cento e soprattutto allarga il divario con Apple che nello stesso periodo ha venduto 37 milioni di iPhone.
A pesare sui conti dell’azienda del scandinava sono soprattutto svalutazioni per 1,1 miliardi di euro, mentre lo scorso anno Nokia aveva chiuso gli ultimi 3 mesi con utili per 745 milioni di euro. In flessione del 21 per cento i ricavi a 10 miliardi di euro.
Sull’intero scorso anno, le vendite sono scese del 9 per cento a 38,6 miliardi di euro con perdite per 1,5 miliardi di euro, pari a 31 centesimi per azione, a fronte di un utile di 1,3 miliardi di euro lo scorso anno.
Vale la pena ricordare che la Nokia Corporation è un’azienda finlandese produttrice di apparecchiature per telecomunicazioni e in particolare di telefoni cellulari. Prende il nome dalla città in cui venne fondata nel 1865. La sua sede centrale si trova ad Espoo.