Star Trek ai tempi di Google

USS_Enterprise_NCC-1701

Google ricorda al mondo intero che l’8 settembre del 1966, sul canale televisivo NBC, andava in onda la prima puntata di Star Trek. Gli spettatori americani facevano la conoscenza dell’Enterprise, del capitano Kirk e dei tanti amici e nemici che ruotano intorno al loro universo.

Il logo Google consiste in un videogame interattivo “punta e clicca”, dove è possibile giocare con i personaggi di Star Trek, muovendosi da uno scenario all’altro e utilizzando gli strumenti più famosi dell’Enterprise. Dategli una occhiata, e, al tempo stesso, cogliete questa occasione del 46° anniversario della nascita di Star Trek, per approfondire meglio una delle serie televisive più famose al mondo.

Prima di Google, ci mancherebbe, ci sono state altre occasioni per festeggiare il compleanno di Star Trek. Quest’anno, e anche negli anni passati. Usaopoly, ad esempio, l’azienda di giocattoli che produce i Monopoli, ha pubblicato poche settimane fa una edizione speciale di “Monopoly” dedicata a Star Trek. Con tanto di confezione “Klingon” e le “Klingon Forces” stampate al posto delle classiche banconote.

Sicuramente è stata più interessante la notizia per la quale lì a Hollywood, sotto la guida di Michael Dorn, si sta lavorando su un progetto di “spin off” di Star Trek. Si chiamerebbe “Star Trek Captain Word” la nuova serie televisiva che a 11 anni di distanza da “Star Trek: Enterprise” riporterebbe Star Trek sul piccolo schermo. Le riprese inizieranno non entro la prossima primavera.

I fan (chiamati anche “trekkers”!), comunque, non hanno certo perso di vista il cast di Star Trek. Volete sapere che fine abbiano fatto? William Shatner, l’attore del capitano Kirk, oggi ha 81 anni e fa il comico: al momento è in tour in america con uno spettacolo intitolato “World Shatner, We Just Live In It”. Leonard Nimoy (Mr. Spock) lavora come doppiatore nel mondo del cinema e dei videogiochi, e lo fa a certi livelli, visto che di recente ha prestato la sua voce per la serie tv “The Big Bang Theory”, per “Kingdom Hearts 3D” e per “The Avengers”. George Takei (Mr. Sulu) lavora nel sociale, gestendo diverse associazioni di beneficenza e di difesa dei diritti umani, mentre la bella Nichelle Nichols (il tenente Uhura), è ancora viva e vegeta e a 79 anni lavora come ricercatrice alla Nasa. Infine segnaliamo il triste destino di DeForest Kelley, morto di cancro a 79 anni nel 1999 ma ancora oggi mantenuto in vita da un sito Internet a lui dedicato, che potete visualizzare anche voi cliccando qui.