Stop dei trasporti: domani sciopero mezzi pubblici 14 Giugno 2013 Roma, Milano e altre città

montecitorio

Domani venerdì 14 giugno 2013 è stato indetto uno sciopero dei mezzi pubblici di 24 ore a Roma, Milano, Firenze, Torino, Napoli e tutte le altre città italiane. Si ferma anche Alitalia. Lo sciopero dei trasporti porta il nome dell’organizzazione sindacale Usb, che precisa: “Queste azioni di lotta – si legge sulla home page del sito dell’unione sindacale – nascono da vertenze con alla base problemi e rivendicazioni diverse, ma tutte con un denominatore comune di lotta contro il degrado complessivo del sistema dei trasporti del nostro paese causato dai tagli di bilancio, da piani industriali fallimentari, da privatizzazioni disastrose, dalla cronica mancanza di una politica nazionale del comparto.”

Le fasce orarie protette dello sciopero trasporti pubblici di domani cambiano di città in città: a Roma, ad esempio, le corse garantite di metro e bus ci sono da inizio servizio alle 08:30, e dalle 17:00 alle 20:00. Sempre nella capitale, per lo sciopero trasporti, si ferma anche l’intera rete dei bus regionali extraurbani. Possibili disagi anche nella notte di oggi giovedì 13 giugno 2013.

Le iniziative di protesta, mobilitazione e controinformazione si svolgono nelle seguenti modalità e città, così come riportato dal sito trasporti.usb.it:

ROMA- manifestazione a partire dalle ore 10.00 presso la sala Zamberetti nell’area tecnica dell’aeroporto di Fiumicino; presidio di tutti gli impianti delle società di Trasporto Pubblico Locale;

MILANO- manifestazione dei lavoratori Sea e di tutti i lavoratori coinvolti nella crisi aeroportuale dalle ore 12.00 presso il terminal 1 di Malpensa;

TRIESTE- presidio – volantinaggio presso piazza Goldoni e Ponte Soncini dalle 06,00 alle ore 18,00;

GORIZIA- presidio davanti la sede dell’Azienda Provinciale di Trasporto;

VENEZIA- dalle ore 10,00 alle ore 13,00 manifestazione dei lavoratori autoferrotranvieri e comitati cittadini che in macchina sfileranno in città per poi concentrarsi sotto la sede dell’Assessorato ai Trasporti della Regione; seguirà alle ore 14.30 l’assemblea di tutti i lavoratori aeroportuali presso l’aeroporto Marco Polo;

BOLOGNA- iniziativa di controinformazione cittadina sulla privatizzazione dei servizi pubblici che affiancherà la mobilitazione delle scuole materne con presidio sotto il palazzo Comunale;

NAPOLI- assemblea pubblica dalle ore 16.00 di lavoratori e cittadini/utenti presso la mensa occupata di Via mezzo cannone a Napoli;

SALERNO- presidio lavoratori dei trasporti davanti alla prefettura – Piazza G. Amendola;

COSENZA- presidio e iniziativa di controinformazione in piazza XI settembre, sotto la Prefettura e in piazza delle Province;

CATANIA– presidio assemblea dalle ore 10,00 presso aeroporto Fontanarossa;

CAGLIARI- assemblea dalle 10.30 all’interno dell’aeroporto di Cagliari nella quale parteciperanno tutti i lavoratori aeroportuali e dei lavoratori Meridiana.

montecitorio