Svagarsi al cinema: c’è Sucker Punch di Zack Snyder

Sucker_Punch_Snyder

Esce stasera nelle sale italiane Sucker Punch, il nuovo film di Zack Snyder, regista di “Trecento”.

Al suo quinto film Zack Snyder prova la via del soggetto originale. Dopo due adattamenti da fumetti, tra cui anche il fortunato film “Trecento”, Snyeder porta sul grande schermo il suo cinema, ciò che lui ama. Quindi combattimenti a non finire, arti marziali, catane e.

In quest’ultimo film Zack Snyder fa tutto da solo. Produce, scrive, sceneggia e, naturalmente, dirige una storia dalle aspirazioni altissime.

Sucker Punch è un vortice che cattura e diverte lo spettatore, lo tiene incollato allo schermo. Certo, non è un film per tutti. Ma chi ama il cinema di Snyder sicuramente si divertirà un mondo.

La storia brevemente è questa. Baby Doll, unica erede del patrimonio di famiglia dopo la morte della madre, accusata di aver ucciso la sorella, in realtà provocata del diabolico patrigno, il quale la rinchiude in manicomio, medita la fuga, o almeno ci prova. Il resto del film è un viaggio nella mente di Baby Doll tra sogni, visioni e inseguimenti di ogni genere.